Robot Festival #digitalvertigo

roBOt Festival è una manifestazione internazionale dedicata alla musica elettronica e alle arti visive. Tra gli ospiti di questi anni Ryuichi Sakamoto, Alva Noto, Francesco Tristano Schlimé, Nathan Fake, Plaid, Yann Tiersen, Gianluca Petrella, Carl Craig e Pan Sonic. roBOt Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Shape, con il sostegno e il patrocinio del Comune di Bologna, della Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna e la Fondazione del Teatro comunale di Bologna, assieme alla Fondazione del Monte di Bologna e l’Università degli studi di Bologna. La location principale del Festival è il Palazzo Re Enzo in piazza del Nettuno.

“Tutto è iniziato a scorrerci davanti agli occhi in modo ancora più rapido e scatenato, tutto è iniziato a sembrarci precario e in procinto di essere superato. Siamo andati avanti senza guardarci alle spalle arrivando fino a dove siamo oggi: in cima ad una montagna, ai margini di uno strapiombo, dal quale vediamo uno sconfinato panorama digitale fatto di cavi e bit, di persone, simboli e relazioni. Emozionante e inquietante allo stesso tempo. Una vera e propria vertigine digitale che ci destabilizza e che ci attrae”

robot-festival-digital-art

Kreativehouse ha realizzato concept grafico, visual identity, moodboard e illustrazioni per il Festival roBot #digitalvertigo (graphic designer Nicola Benetti). Un esercito di demiurghi geometrici ha invaso Bologna: dalle locandine agli inviti, dalle borsine alle t-shirt, dal catalogo ai visual set sui palchi di questa incredibile edizione. Maschere ancestrali ottenute proiettando su diagrammi di Nyquist le statistiche delle informazioni che si muovono lungo i canali dei social network: dai semplici memi veicolati dagli hashtag alle conversazioni più articolate fra esseri umani, scomposte con il metodo delle catene di Markov. Una vertigine caotica e perfetta.

Progetto: digitalvertigo
Cliente: roBot Festival

 

Correlati

All is full of LOVE

LOVE di Camilla Falsini è un'opera d'arte totale: pareti, foulard, poster in metropolitana, persino una torre. L'illustrazione invade Milano e l'Emilia.

Roy Lichtenstein e la POP Art americana

Kreativehouse è orgogliosa di presentare una retrospettiva dedicata ad uno dei più grandi artisti del XX secolo: Roy Lichtenstein. Il genio della …

Pasini è l'Oriente.

In mostra alla Fondazione Magnani-Rocca. Quella di Pasini è una storia che contiene altre storie, dipinti come diari di viaggio, orizzonti immaginifici in cui lo spettatore può abbandonarsi. Una mostra che racconta l'Oriente di fascino e mistero, di paesaggi sconfinati e odalische, di suggestive rovine, di terre lontane, di meraviglie ed esotiche bizzarrie.

This is KreativeHouse

We are creative. We solve problems through creativity and marketing processes. We campaign great contents that address cultural and social issues. We are into art, fashion and nonprofit.

Facebook