The Creative Spot di Vogue: l’illustrazione contemporanea celebra i talenti della next fashion generation

Sono 19 i talenti più promettenti del panorama fashion internazionale, selezionati da Camera Nazionale della Moda, Vogue Italia e Fidenza Village. Una gallery d’autore racconta le loro ultime collezioni consacrandoli astri nascenti di una nuova era di stile e design.

Sofisticati e fuori dagli schemi, esploratori instancabili delle nuove tendenze in bilico tra la sartoria di ricerca, nuovi materiali e forme classiche della tradizione artigiana, creatori di coloratissimi alfabeti estetici.

Giannico @Creative Spot Fidenza Village + Vogue + Camera della moda. Artwork by Lucia Emanuela Curzi

Giannico @Creative Spot Fidenza Village + Vogue + Camera della moda. Artwork by Lucia Emanuela Curzi

I 19 brand scelti da Vogue Italia e Camera Nazionale della Moda per il progetto The Creative Spot sono considerati tra le più promettenti firme del design contemporaneo. Alcuni di loro sono già sulla via del successo, amati da grandi personalità del fashion e dello showbiz del calibro di Manolo Blahnik e Lady Gaga. Una gallery d’autore firmata Lucia Emanuela Curzi racconta queste originali collezioni di moda attraverso la lente glamour della fashion illustration.

Youjia Jin @Creative Spot Fidenza Village + Vogue + Camera della moda. Artwork by Lucia Emanuela Curzi

Youjia Jin @Creative Spot Fidenza Village + Vogue + Camera della moda. Artwork by Lucia Emanuela Curzi

Il Creative Spot

Fidenza Village ospita fino a fine agosto una speciale pop up boutique progettata appositamente dall’architetto Massimiliano Locatelli per far convivere le creazioni di 19 designer provenienti da diverse parti del mondo, ognuno con il proprio stile, ma accomunati dal talento, dall’attenzione ai dettagli e dall’amore per la sartorialità.

19 stilisti italiani e internazionali già presenti sulle passerelle della moda.
Tra questi vi sono gli abiti di Stella Jean con tessuti e colori ispirati al retaggio haitiano della stilista, i divertenti e versatili vestiti e accessori in maglia della designer ucraina Tak.Ori, le t-shirt caratterizzate dalle linee essenziali mixate ad influenze barocche di Leitmotiv, i sandali con dettagli rock di Coliac, le maxi felpe e zaini di ispirazione manga di Yang Du, le proposte retrò e fantasiose di Co|Te.

Presenti anche i completi black&white dal taglio sartoriale e dal sapore maschile di Youjia Jin; le originali e ricercate borse di Benedetta Bruzziches che mostra una particolare attenzione ai dettagli e alle lavorazioni. In puro stile bon ton sono le scarpe presentate da Solovière, i sandali glam in pitone o glitter di Susana Traça e gli estrosi mini abiti con stampe floreali di Kittima, stilista di origini tailandesi.

E ancora il romanticismo rock delle borse di Gianlisa che si fonde con lo stile minimale delle preziose clutch in madreperla di Nathalie Trad; il gusto femminile e grintoso di Daisy Shely; l’essenzialità delle forme rigide, coniugata alla morbidezza dei materiali delle b orse di Francesco Visone accostate allo stile familiare e rassicurante delle scarpe di Casamadre, le calzature eccentriche realizzate con materiali tecnici di Alberto Premi si alterneranno ai coloratissimi foulard in seta di Astrid Sarkissian che esaltano la bellezza oltre l’immaginario. Infine la femminilità stravagante e pop delle scarpe di Giannico, apprezzate da Manolo Blahnik e indossate da Lady Gaga.

Tre realtà di eccellenza nei propri settori di riferimento, Fidenza Village, Vogue Italia e Camera Nazionale della Moda Italiana, insieme danno un supporto unico e completo alla crescita e allo sviluppo dei nuovi talenti della moda a beneficio del pubblico finale che avrà accesso ad alcune delle proposte più creative e di tendenza della moda internazionale.

Lucia Emanuela Curzi è un’illustratrice italiana che vive e lavora a Londra. Nel 2010 ha vinto il premio “Company Magazine” per la Fashion illustrator ed è stata definita come “uno dei volti della moda futura”. Ha esposto le sue creazioni nei più importanti musei di Londra come il Victoria & Albert Museum e Tate Britain. Le sue illustrazioni sono apparse su diverse riviste come Harper’s Bazaar, InStyle Magazine, Sunday Times.