Prodigy Kid: come la leggenda del Mostro di Ravenna è diventata una mostra di Arte contemporanea

Nel Cinquecento se una cosa è prodigiosa non vuol dire che è piena di talenti e la iscrivi ad Amici di Maria de Filippi. Al contrario, per l’epoca “prodigio” vuol dire solo una cosa: presagio di sventura. Il Mostro di Ravenna insomma è una cosa brutta e porta pure sfortuna «Mai homo se recorda simile cosa».

L’8 di marzo del 1512 a Ravenna succede un fatto prodigioso. Viene alla luce un bambino che ha la testa enorme, un corno in fronte e una bocca esagerata. Una delle due gambe ha un occhio nel ginocchio, mentre l’altra è pelosa come la zampa del diavolo. Sul petto, tre lettere: Y X V. Tutto il mondo lo conoscerà come il Mostro di Ravenna.

Ma il mostro piace sempre, stuzzica la fantasia degli artisti e degli scienziati. Ecco allora che Leonardo da Vinci e Ulisse Aldrovandi si appassionano alla vicenda e dedicano al Mostro di Ravenna un loro disegno che adesso è esposto al Mar di Ravenna nella mostra “Prodigy Kid” curata da Daniele Torcellini.

Leonardo da Vinci (1452-1519), Codice Atlantico (Codex Atlanticus), foglio 58 recto. In alto, studio di attrito e ponte salvatico; in basso, ermafrodito (disegno non autografo). ©Veneranda Biblioteca Ambrosiana/Mondadori Portfolio

 

Francesco Cavaliere + Leonardo Pivi, Prodigy Kid. Courtesy of the artists, 2022

“Prodigy Kid” è una mostra stranissima, folle, piena di trovate geniali. Francesco Cavaliere e Leonardo Pivi sono due artisti contemporanei che lavorano con il mosaico, le installazioni sonore, il racconto orale, le contaminazioni pop. Hanno reinventato la storia del Mostro di Ravenna che da creatura sfigatissima diventa invece l’epicentro di un universo immaginifico tutto da provare.

Correlati

Sembra incredibile ma la Moda Italiana non è sempre esistita

Prima delle sfilate, prima della Settimana della Moda, prima di Gianni Versace e di Gucci, prima del Made in Italy c’è stato …

A Ravenna c’è la Biennale del Mosaico Contemporaneo ed è veramente incredibile

Fra cucchiaini per il gelato, falli colorati composti da murrine di vetro delicatissime, mosaici anamorfici e e una cascata di bicchieri di plastica, la Biennale del Mosaico di Ravenna torna a stupire.

Creativissima, storia di una casa creativa in Emilia

In mostra la moda, il design, tutti i progetti e le illustrazioni di Kreativehouse, il duo creativo che dalla provincia emiliana ha raggiunto milioni di persone in tutto il mondo con messaggi emozionanti.

This is KreativeHouse

We are creative. We solve problems through creativity and marketing processes. We campaign great contents that address cultural and social issues. We are into art, fashion and nonprofit.

Facebook